TECNICA:

Terracotta e gesso patinato

COLLOCAZIONE:

Opera situata presso il museo della Liberazione, via Tasso – Roma

ANNO:

1999

DESCRIZIONE:

Scultura realizzata in ricordo della tragedia dell’Olocausto.

Una figura umana ridotta in un frammento, urla il suo dolore al mondo, rompendo il monolite dell’indifferenza, dov’è stata sepolta.